Grazie agli incentivi messi a disposizione con il Piano Nazionale Industria 4.0, gli investimenti delle aziende stanno crescendo in direzione di hardware e software avanzati, dispositivi intelligenti e tecnologie digitali con lo scopo di creare un’infrastruttura tecnologica integrata, capace di collegare i dati degli strumenti gestionali, dalle fasi di produzione a quelle di logistica e di magazzino mettendo in comunicazione l’intero sistema.  

Si fa addirittura strada il concetto di fabbrica intelligente: con l'analisi dei dati sarà possibile adottare misure specifiche per migliorare l’efficienza della produttività aziendale.

L’Internet of Things (IoT, Internet delle cose) sarà sempre più presente nel mondo del lavoro e consisterà nello scambio di informazioni e dati tra oggetti che possono riceve input a loro volta.

Perfetta tracciabilità delle merci e ottimizzazione della supply chain sono due esempi importati di tutto ciò!

I più ottimisti parlano già di errori umani azzerati come pure di riduzioni incredibili dei problemi derivanti da guasti o ritardi dei veicoli. I tradizionali veicoli su gomma potrebbero anche essere affiancati dai droni-cargo.